E voi di che PHP siete?

Versione di PHP Installata

Quale versione di PHP è installata sul vostro hosting?

WordPress è una piattaforma basata sul linguaggio PHP, acronimo che inizialmente significava “Personal Home Page” e che è ora inteso come “PHP: Hypertext Preprocessor”, questo linguaggio come la maggior parte delle cose in informatica si evolve con aggiornamenti che ne ampliano le funzionalità, correggono errori e aumentano le misure di sicurezza contro le sempre crescenti minacce.

A meno che i vostri siti WordPress non si trovino su un server di cui abbiate il pieno controllo potete fare ben poco per tenere aggiornata la versione di PHP in uso, è il vostro provider che dovrebbe pensarci.

Ma perché PHP è importante?

La versione 2.6 di WooCommerce, alcuni temi Premium e molto probabilmente anche la versione 4.6 di WordPress in arrivo a metà Agosto 2016 richiedono come requisito minimo per funzionare che sia installata la versione 5.6 di PHP, la maggior parte degli hosting arriva fino a PHP 5.5 che è una versione moribonda perché riceverà aggiornamenti di sicurezza solo per il mese in corso, insomma bisogna passare al più presto alla versione 5.6 di PHP per garantire che WordPress, WooCommerce, i temi Premium ed alcuni plugin importanti come WPML continuino a funzionare correttamente ed in piena compatibilità.

Cosa potete fare per avere una versione aggiornata di PHP?

Per prima cosa controllare quale versione è installata sul vostro server creando un piccolo file di testo da nominare test.php contenente questa sola riga di codice:

<?php phpinfo() ;

Il file va caricato via FTP nella cartella principale del vostro sito e successivamente richiamato da: http://nomesito.it/test.php e visualizzerete una pagina con tutte le informazioni sulla vostra installazione di PHP, anche troppe informazioni, quella che vi interessa è la testata della pagina che apparirà così indicandovi la versione di PHP installata:

versione PHP installata sul server
versione PHP installata sul server

Se come in questo caso vedete che la versione di PHP installata è la 5.5 bisogna correre ai ripari. Dopo aver fatto il solito backup prudenziale di files e Database dovete andate nel Pannello di Controllo del vostro hosting e verificare nelle impostazioni se sia disponibile PHP 5.6 e nel caso selezionarla e salvare le impostazioni, controllare il sito e la bacheca di WordPress e se tutto appare regolare potete dormire sonni tranquilli per almeno un paio di anni, in caso contrario potete scrivere all’Assistenza del vostro hosting provider aprendo un ticket e chiedendo di aggiornare la versione di PHP sul server. Avere software aggiornati è un vostro diritto visto che pagate il servizio.

E se il provider non aggiorna la versione di PHP?

Nel malaugurato caso che il vostro hosting provider non voglia aggiornare la versione di PHP sul vostro server, l’unica soluzione è quella di migrare il vostro sito su un provider che offra una piattaforma aggiornata o correte il rischio a breve scadenza di trovarvi con un sito malfunzionante e non più aggiornabile, dovrete scegliere un nuovo fornitore accertandovi prima che la sua piattaforma risponda alle caratteristiche più attuali e che offra la versione di PHP 5.6 come minima e che sia anche pronto per offrire la versione 7.0 quando verrà adottata da WordPress.

Controllare la compatibilità di temi e plugin

Se avete dubbi sulla compatibilità dei temi e dei plugin utilizzati sul vostro sito con le versioni recenti di PHP potete verificarla con il plugin PHP Compatibility Checker che effettuerà una scansione di tutte le risorse evidenziando eventuali errori.

Come al solito se avete ulteriori domande o necessitate di chiarimenti potete contattarmi o scrivere nei commenti.

[AGGIORNAMENTO] Ho dovuto cambiare provider ed ora questo sito utilizza PHP 7 con cui è pienamente compatibile..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.