Come fare il Backup di WordPress

Come fare il backup di Wordpress - Assistenza Wordpress

Come fare il Backup di WordPress

A molti il backup del proprio sito WordPress viene in mente solo quando rimpiangono di non averlo fatto e si ritrovano a dover ricominciare tutto da capo in seguito ad un qualche accidente di quelli che in genere si pensa che non possano accaderti.

Fare un backup di WordPress periodico, in particolare di siti che vengono aggiornati spesso, è cosa saggia e non richiede sforzi o competenze particolari, il procedimento si completa in genere in pochi minuti salvo che per i siti molto estesi e può essere fatto manualmente o con appositi plugin come BackWPup di Daniel Hüsken.

Per chi vuole cimentarsi nel backup manuale faccio un piccolo elenco delle cose che devono necessariamente stare dentro al vostro backup per essere sicuri che in caso di problemi il vostro sito possa essere ripristinato esattamente come era prima:

  1. il Database che è il cuore del sistema e che contiene tutte le impostazioni, i testi degli articoli e delle pagine
  2. la cartella wp-content in cui si trovano i temi, le immagini, i plugin ed i files di lingua
  3. il file wp-config.php ovvero le istruzioni di configurazione del vostro WordPress che, specialmente in caso di inserimento di parametri aggiunti alla configurazione di base, è assolutamente indispensabile recuperare.
  4. il file .htaccess che contiene o può contenere diversi parametri di sicurezza. Prima di salvare una copia di questo file può essere necessario rinominarlo momentaneamente magari in _htaccess, altrimenti potrebbe risultare invisibile sul vostro computer.

Vediamo come procedere con backup di WordPress..

Per il backup manuale del Database occorre avere accesso a phpMyAdmin dal pannello di controllo del proprio hosting, se non sapete come accedervi chiedete istruzioni al vostro provider ed una volta ottenuto l’accesso vi troverete davanti ad un pannello come questo da cui dovrete scegliere la linguetta “Esporta” indicata dalla freccia:

Pannello di Amministrazione del Database PHP MyAdmin - Assistenza WordPress

 Vi verrà chiesto di scaricare un file dal nome simile a “wp_miodatabase.sql” e quello è lo scrigno che contiene tutti i vostri tesori, salvatelo in una cartella apposita che poi per ulteriore prudenza sarà opportuno copiare anche su Dropbox o altri servizi cloud.

Una volta messo al sicuro il Database dovrete accedere via FTP alle cartelle del vostro sito, anche qui se non possedete i dati di accesso dovrete interpellare il vostro provider e procurarvi un client FTP come FileZilla per Windows o Cyberduck per Mac ed accedere con i parametri che avete ottenuto, vi troverete dentro un elenco di cartelle e files da cui dovrete selezionare il file wp-config.php e la cartella wp-content e scaricare questi due elementi nella stessa cartella in cui avete messo il Database.

Accesso FTP a WordPress per backup - Assistenza WordPress

A questo punto visto che vi trovate li dentro approfittatene pure per cancellare i files: LEGGIMI.txt, license.txt, licenza.html, readme.html e wp-config-sample.php, questo per motivi di sicurezza che tratteremo in articolo apposito, però dal momento che ci siete arrivati potete farlo ed incrementare la protezione del vostro WordPress.

A questo punto sapete come fare il backup di WordPress manuale e se puta caso ce ne fosse bisogno potrete ripristinare il vostro sito WordPress in pochi minuti compiendo le procedure inverse ovvero importando il Database in phpMyAdmin e ricaricando i files via FTP.

Non dimenticate di salvare una copia di questo backup su Dropbox o altri servizi cloud perché la prudenza non è mai troppa e non dimenticate di sostituite questi backup remoti ogni volta che lo farete di nuovo o rischiate in caso di recupero dal cloud di ritrovarvi con un backup non aggiornato.

Avete dubbi o domande sul backup di WordPress.? Chiedete pure, sono a vostra disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.